Artrosi alle mani e Agopuntura – Come affrontare il dolore senza medicinali

Artrosi alle mani e agopuntura

Questo particolare tipo di disturbo comprende anche la rizoartrosi, che colpisce prevalentemente l’articolazione che è alla base del pollice ed è più frequente nelle donne dopo la menopausa.
Limita molto le attività quotidiane perché con le mani facciamo praticamente tutto!
Il dolore si manifesta con il movimento e, con l’aggravarsi della malattia, anche con il riposo. Nel caso della rizoartrosi, con i movimenti che prevedono l’uso del pollice e conseguente incapacità di prendere gli oggetti.
La diagnosi si basa sull’anamnesi ( storia clinica, attività lavorativa ed eventuali altre patologie concomitanti ) e sull’esame obiettivo. Viene poi confermata da un esame radiologico.
Per ridurre il dolore dell’artrosi è molto utile l’agopuntura che svolge un’azione antidolorifica e antiinfiammatoria.
Molti studi hanno confermato l’efficacia dell’agopuntura per ridurre il dolore e la sua azione analgesica è la più studiata. Il controllo del dolore migliora la qualità di vita della persona.
Naturalmente i danni da artrosi non sono recuperabili, però i sintomi come il dolore possono essere ben controllati anche per lunghi periodi.
Per avere beneficio dalla terapia sono necessari cicli di 10 sedute.
Vengono usati sia agopunti locali, pertinenti alla zona dolorosa, che distali dei meridiani coinvolti. Gli aghi sterili e monouso, vengono lasciati in sede per 30 minuti e stimolati ogni 10 minuti.
Di grande utilità è la moxa applicata sulla zona dolorosa.
Le sedute possono avere cadenza settimanale fino a tre a settimana in base alla severità del dolore.
E’ importante ricordare che l’agopuntura è un atto medico, pertanto può essere praticata solo da medici in possesso di un diploma ottenuto da una scuola accreditata. Ciò permette l’iscrizione alle liste speciali per le Medicine non convenzionali dell’Ordine dei Medici di appartenenza.
Non è dolorosa. Si usano aghi molto sottili che vengono infissi sottocute. Gli aghi sono sterili e monouso.
E’ una terapia personalizzata alle esigenze del paziente.
Infine è priva degli effetti collaterali che si possono avere con l’assunzione di FANS o cortisone.

Condividi questo articolo!
Menu
Diana Deoni - miodottore.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie riguardanti il funzionamento e fini statistici. Per comprendere maggiormente accedi alla pagina Cookies & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi